Home Annunziando La nostra Ispica sta bene? Alla ricerca di un “bene comune”

La nostra Ispica sta bene? Alla ricerca di un “bene comune”

da Redazione
181 visualizzazioni

Noi ragazzi del post cresima, Giovanissimi di Ac, della parrocchia SS. Annunziata, in quanto cittadini ci siamo interrogati sul bene comune e perciò sul benessere della nostra Ispica.
La nostra Ispica sta bene?
Mentalità ristretta e giustizia inefficiente sono le cause principali delle problematiche che il nostro paese sta vivendo. Un diffuso modo di pensare spesso chiuso e diffidente è causa in certi casi di situazioni come: attività commerciali che non decollano per mancanza di incentivi, promozioni e una concorrenza radicata; disinteresse e carenza di luoghi dove i giovani possano divertirsi; assenza di promozione turistica con relativa mancanza di servizi che potrebbe ancor più incrementare l’interesse verso la città. Una giustizia inefficace, dal canto suo, è la causa di una particolare diffidenza nei confronti della sicurezza cittadina, incentivata dalla frequenza di atti intimidatori; un incremento dell’autoisolamento dei giovani diventato difficile da individuare, che può avere conseguenze drammatiche come suicidio; un sempre più diffuso circolo di droga, sfruttamento lavorativo.

La gravità di questi problemi sta diventando sempre più sentita da tutta la nostra comunità, tuttavia bisogna proporre delle soluzioni. A tal proposito, noi giovani, analizzando le problematiche che ci colpiscono maggiormente, abbiamo individuato delle possibili soluzioni da attuare. Si sta sempre di più diffondendo il fenomeno dell’autoisolamento tra noi ragazzi; spesso ci sentiamo soppressi dai problemi e dalle insicurezze che inevitabilmente la società di oggi riporta con maggiore intensità; ciò induce a conseguenze drammatiche, dolorose e molto pericolose; esponiamo il bisogno, dunque di essere più ascoltati e accompagnati, da persone competenti e in luoghi deputati al nostro benessere e crescita personale. Alcune di queste attività esistono già ma sono poco conosciute; pertanto, è di fondamentale importanza la promozione sociale degli sportelli d’ascolto (scuole, social…). Noi giovani, tendiamo a giudicare Ispica complessivamente “noiosa”, preferendo i paesi limitrofi e le attività che offrono. Molte delle attività e luoghi deputati al nostro svago sono in pessime condizioni, poco incentivate e comunque molto poche, e ciò influenza anche la frequenza e l’intensità dell’affluenza turistica. È importantissimo pubblicizzare ciò che il nostro paese ha di più bello, e soprattutto renderlo accogliente e gradevole, e ciò non solo per il bene dei giovani ma anche per rendere più accessibili e interessanti le unicità di Ispica.

Oggi noi siamo qui non solo per esporre le problematiche e le soluzioni per rivalorizzare la nostra città, ma anche per promettere a tutti i cittadini il nostro impegno, che deve diventare impegno di tutti e di ciascuno.
Noi giovanissimi Annunziata ci siamo e voi?

Il Gruppo Giovani di AC SS. Annunziata

Lascia un commento

Questo sito web utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza. Cliccando su ACCETTO acconsenti al loro utilizzo. ACCETTO Scopri di più