Home Annunziando Un cammino artistico in Basilica. L’Altare del SS. Crocifisso

Un cammino artistico in Basilica. L’Altare del SS. Crocifisso

da Redazione
161 visualizzazioni

La nostra Basilica, gioiello stupendo del nostro Barocco, durante tutto l’anno diventa meta di interesse di numerosissimi turisti. In prossimità dell’estate, tempo propizio di visite e viaggi, abbiamo pensato potesse risultare utile pubblicare anche sul nostro giornale parrocchiale, le bellezze contenute in questo scrigno di opere d’arte che costituiscono una via per la contemplazione del Mistero. Così ha avuto la sua origine il genio artistico espresso in quanto oggi il visitatore e il fedele ammirano entrando nella vetusta Basilica della SS. Annunziata. Il nostro percorso inizia proprio dalla descrizione degli altari della Basilica, dedicati a opere artistiche di celebre rilievo. Ci serviamo dei contributi contenuti nel Libro “La Basilica della SS. Annunziata di Ispica. Arte e Architettura. Astro fulgidissimo che gli accresce splendore” del Prof. Paolo Nifosì, curato dall’Arciconfraternita.

Iniziamo con  l’Altare del SS.mo Crocifisso, il primo a destra entrando in Basilica.

 

L’ALTARE DEL SS. CROCIFISSO

È il primo altare entrando in chiesa nella navata destra. La sua architettura vede due colonne tortili e due putti che reggono un cartiglio posto come chiave d’arco. Li sovrasta un timpano mistilineo con la decorazione di motivi fogliacei e putti. La datazione può riferirsi ai due decenni IV e V del Settecento. Nel 1896 è stato restaurato su commissione del barone Antonino Bruno di Belmonte, allora presidente dell’Arciconfraternita. All’interno si trova il gruppo scultoreo del Crocifisso tra Maria Addolorata e l’evangelista San Giovanni.

 

Altar of the Holy Crucifix

It’s the first altar on the right nave. The architecture is composed by two spiral columns and two putti that are holding a title block. There,there is a tympanum decorated with leaves and putti. It was made in the 18th century. In 1896 was renovated on commission of the baron Antonino Bruno di Belmonte. Inside this architecture there is the crucifix statue between Mary of Sorrows and the evangelist Saint John.

Lascia un commento

Questo sito web utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza. Cliccando su ACCETTO acconsenti al loro utilizzo. ACCETTO Scopri di più